Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Desenzano, al liceo col fucile: era stato bocciato lo scorso anno

Il giovane, fermato dai carabinieri, avrebbe proferito frasi contro la guerra

Lo studente di 17 anni, arrestato a Desenzano del Garda perché è entrato nel suo Liceo in tuta mimetica, con il fucile e 30 cartucce, a quanto si è saputo, era stato bocciato l'anno scorso ma, quest'anno, il suo andamento scolastico non sembrava avere particolari problemi.

Il ragazzo è figlio di una coppia di impiegati residenti in zona. Quando è stato fermato dai carabinieri ha anche proferito frasi contro la guerra, lasciando intendere che non voleva sparare ai compagni, ma eventualmente rivolgere l'arma contro di sé.

SULLO STESSO ARGOMENTO:
- Svastiche e trash metal, studente in carcere al Beccaria
- Al liceo Bagatta col fucile: il Pm dei minori dispone l'arresto dello studente
- "Non volevo sparare, era un gesto dimostrativo". Il racconto degli studenti
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Desenzano, al liceo col fucile: era stato bocciato lo scorso anno

BresciaToday è in caricamento