Cronaca

“Non le ho dato fuoco, ha fatto tutto da sola”: l’orrore davanti ai figli

Secondo l'accusa Agib Singh diede fuoco all'ormai ex moglie Pinky nel novembre 2015, il pm ha chiesto una condanna a 15 anni di carcere per tentato omicidio e maltrattamenti. Lui continua a proclamarsi innocente. La sentenza il 31 gennaio

Parvinder Kaur Aulakh

Pochi giorni fa sono diventati ufficialmente ex, ieri sono tornati a guardarsi negli occhi in un'aula del tribunale di Brescia. Sguardi non certo pieni d'amore, ma nemmeno colmi di odio. Parvinder Kaur Aulakh, al termine dell'udienza di martedì, ha dichiarato di essere serena, di non provare alcun rancore nei confronti dell'ormai ex coniuge che le avrebbe dato fuoco, ma di essere delusa perché lui non ha mai mostrato nessun segno di pentimento. 

In aula la 25enne indiana ha dovuto rivivere e raccontare al giudice Maria Chiara Minazzato la drammatica sera del 19 novembre del 2015, ripercorrendo i momenti della brutale aggressione, subita tra le mura della loro casa di Dello, che le ha lasciato indelebili cicatrici sul corpo e nell'anima.  

Al termine di un litigio – l'ennesimo scoppiato per ragioni economiche – lui l'avrebbe cosparsa con la diavolina liquida e le avrebbe dato fuoco, davanti ai loro due figli. Poi il tentativo di mettersi in salvo: la porta d'ingresso chiusa, le chiavi che non sono nella toppa, la corsa verso la porta finestra e il balzo in giardino.

È riuscita a scappare e a chiedere aiuto alla vicina prima che fosse troppo tardi. Attimi drammatici che la giovane ha ripercorso in aula con coraggio, come ha fatto sapere l'avvocato difensore Luca Broli. L'apice di una serie pare molto lunga di episodi di violenza domestica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Non le ho dato fuoco, ha fatto tutto da sola”: l’orrore davanti ai figli

BresciaToday è in caricamento