Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Dello

Evade dai domiciliari, lo beccano in motorino: "In casa faceva troppo caldo"

E' stato nuovamente arrestato il 40enne di Dello che già a luglio aveva violato la misura cautelare degli arresti domiciliari: trasferito in carcere a Brescia

Era agli arresti domiciliari ma ha deciso comunque di uscire di casa e farsi un giro in scooter: quando i carabineri l'hanno beccato, ha raccontato di averlo fatto solo per prendere un po' di fresco. “A suo dire – fanno sapere i militari in una nota – aveva bisogno di rinfrescarsi e l'unico refrigerio riteneva potesse averlo alla guida del suo scooter”.

Adesso sono guai per il 40enne di Dello che già era stato arrestato, ai domiciliari in attesa del processo che lo vede imputato per atti persecutori, danneggiamento e furto: tra l'altro pure recidivo, perché anche il mese scorso era stato beccato a bordo del suo motorino, riaccompagnato a casa e denunciato a piede libero per evasione.

Quasi perdonato la prima volta, ma non la seconda: l'autorità giudiziaria ha così ritenuto non più adeguata la misura già in atto, l'uomo è stato quindi nuovamente arrestato e infine trasferito in carcere a Brescia.

Il 40enne attendeva il processo tra le mura di casa: nel 2017 si era reso responsabile dei reati di estorsione, atti persecutori, danneggiamento e furto commessi a danno di suo padre. La sua fuga improvvisata ha il sapore di una beffa: ha violato la legge per cercare il fresco, adesso al “fresco” ci è finito davvero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari, lo beccano in motorino: "In casa faceva troppo caldo"

BresciaToday è in caricamento