menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Davide Metelli

Davide Metelli

Addio a Davide Metelli, ucciso a 31 anni da una terribile malattia

Tutta Palazzolo piange la scomparsa del giovane cuoco, che in pochi mesi è stato strappato all'affetto di amici e parenti. Tanti i messaggi di cordoglio lasciati sulla sua pagina Facebook

A soli 31 anni è stato strappato all’affetto di mamma Carla e del fratello Daniele e dall’abbraccio del mare, sua grande passione, come i fornelli. Tutta Palazzolo è in lutto per la drammatica scomparsa di Davide Metelli, cuoco di professione e sub per vocazione, che ha raggiunto il padre, morto qualche anno fa, in cielo. 

È stato stroncato da un terribile male, un tumore, contro il quale ha lottato fino all’ultimo. È stato un esempio di coraggio e d’attaccamento alla vita per tutti gli amici e i ragazzi dell’oratorio di San Rocco, che frequentava spesso. 

Strazianti i tanti messaggi di cordoglio lasciati dagli amici e dai compagni d’immersioni sulla bacheca Facebook del giovane. In tanti lo ricordano proprio per la grande forza che aveva dimostrato nell’affrontare la malattia, ma anche per la solarità, la gentilezza, lo sconfinato sorriso che aveva sempre sulle labbra: “Adesso sei immerso tra le nuvole, leggero come quando eri immerso nell’acqua”, scrive una ragazza che ha condiviso tanti momenti felici negli ‘abissi’  insieme a Davide. 

 “Sono distrutto dal dolore, mi avevi convinto che avresti superato tutto. Mai una volta che ti sei lamentato o hai avuto un segno di cedimento. Un coraggio, una forza e un attaccamento alla vita che saranno l'esempio da seguire per la mia. Sei proprio il frutto perfetto del meraviglioso albero che è la tua famiglia. Ti terrò per sempre barricato nel mio cuore. Buon viaggio fratellino, ti voglio bene”, è invece l’ultimo messaggio rivolto a Davide da uno dei suoi amici più intimi.

La veglia di preghiera si svolgerà presso l'abitazione di via S. Rocco 5 dalle 20 di oggi, lunedì 7 dicembre. I funerali saranno celebrati alle 14 di domani,  martedì 8 dicembre, nella parrocchia di san Rocco. La famiglia di Davide ha chiesto “Non fiori ma offerte per la ricerca”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento