"Continuerai a far battere i nostri cuori": l'ultimo saluto a Davide

L'intera comunità di Rudiano si è fermata per l'ultimo abbraccio a Davide Merigo, il giovane musicista morto in un incidente stradale. "Da lassù, con il ritmo della tua batteria, continuerai a far battere i nostri cuori"

Copyright © Bresciatoday.it

Un paese intero si è fermato per quasi due ore, riversandosi nella  piazza della chiesa di Rudiano per salutare Davide. Giovedì pomeriggio, la comunità del paese della Bassa si è ritrovata per ascoltare le parole di Don Sergio, zio del  25enne che ha perso la vita in seguito ad un incidente stradale, e il suono delle chitarre acustiche che hanno accompagnato la funzione. Un funerale in musica, da vera “rock star”, come sognava di diventare il giovane batterista. Le chitarre e le voci del coro della parrocchia sono state la colonna sonora dell'ultimo saluto a Davide.

La fidanzata: "Resteremo la coppia più bella
del mondo! Buona notte amore mio"

Note che hanno attraversato tutto il Comune, come la commovente predica di Don Sergio, e i toccanti ritratti tracciati dal “fratellino” Simone e dalla fidanzata Monica, perché amplificate dagli auto parlanti sistemati sulle pareti di una chiesa troppo piccola per contenere il fiume di amici, parenti, colleghi, compagni di suonate di Davide. Così, il funerale è stato ripreso e trasmesso anche nella cappella situata sul lato sinistro della parrocchiale. Anche quella non abbastanza capiente. Molti hanno così salutato Davide dal sagrato e dalle stradine adiacenti.


Una moltitudine eterogenea di giovani volti bagnati dalle lacrime, segnati da un dolore che, forse, solo le parole di Don Sergio hanno placato per qualche istante: “Davide non è morto, ma è salito in cielo e ha cominciato una nuova vita. Solo la fede nella vita eterna fa superare il dolore e consente di andare avanti". Così lo zio-sacerdote ha aperto la predica, nella quale ha ricordato il nipote come “un giovane dallo stile di vita esuberante, che ha fatto 'casino' da quando è nato. Passava da un concerto o da una notte con gli amici al partecipare alla Via Crucis”.

Un ricordo sincero e sentito, che si è chiuso con uno struggente commiato: “Ciao Davide, da lassù con il ritmo della tua batteria, continuerai a far battere i nostri cuori”. Parole a cui hanno fatto seguito quelle di Simone, il fratello minore: “Non potrò mai dimenticarti, sei il mio esempio di vita”;  e quelle della fidanzata Monica: "Grazie amore, per tutto il tempo che abbiamo passato insieme. Non smetterò mai di amarti, racconterò di te a tutte le persone che incontrerò nella mia vita”. Le note e i giri di chitarra elettrica di 'Smoke on Water' dei Deep Purple hanno infine accompagnato l'uscita della bara e la lunga processione verso il cimitero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento