Cronaca

Tangenti, scandalo Boni: «Oggi comincia il nostro processo»

Il legale del presidente del Consiglio regionale ammette: “L’interrogatorio è un’opzione per la difesa, da noi massima disponibilità di dialogo. Oggi comincia il nostro processo”

Il presidente del Consiglio regionale lombardo Davide Boni, indagato per corruzione nell'inchiesta milanese che punta a far luce su un giro di tangenti che sarebbero state utIlizzate anche per iniziative della Lega, potrebbe chiedere di farsi interrogare.

Lo ha spiegato l'avvocato Federico Cecconi, chiarendo che “l'interrogatorio è un’opzione, assieme a quella di presentare memorie difensive”, in un contesto di “massima disponibilità e dialogo”. Da oggi, ha aggiunto l'avvocato, “comincia il nostro processo”.

(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti, scandalo Boni: «Oggi comincia il nostro processo»

BresciaToday è in caricamento