Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Ubriaco, sfonda a calci la porta di casa della fidanzata: arrestato

La storia arriva dalla Valle Camonica, dove una lite tra fidanzati è degenerata a causa dell’alcol assunto dall’uomo.

La lite, la mente annebbiata dall’alcol e infine la violenza. È stata un’esperienza davvero drammatica quella vissuta da una donna camuna, residente a Darfo Boario Terme, che ha dovuto affrontare le minacce del proprio fidanzato, che non si è fermato nemmeno davanti a una porta chiusa a chiave dall’interno. 

L’episodio è accaduto alcune notti fa, a renderne conto è il Giornale di Brescia. Dopo una lite un 39enne ha pensato bene di affogare la frustrazione nell’alcol. Una volta tornato dalla compagna, ha trovato la porta di casa chiusa a chiave, con all’interno la donna che si rifiutava di aprirla a causa del suo stato di alterazione. L’uomo non si è dato per vinto: prendendo a calci la porta l’ha abbattuta, per poi strattonare la fidanzata fino a che questa è riuscita a scappare all’esterno e chiedere aiuto ai carabinieri. 

Giunti sul posto, i militari hanno messo le manette ai polsi del violento che era in stato confusionale: arrestato e processato per direttissima, con l’accusa di violazione di domicilio aggravata dal danneggiamento della porta, i giudici hanno disposto il divieto di avvicinarsi alla compagna, obbligandolo a starle a non meno di 200 metri di distanza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, sfonda a calci la porta di casa della fidanzata: arrestato

BresciaToday è in caricamento