Cronaca

Si oppone a un controllo mordendo l’orecchio al carabiniere: verrà espulso

Pur di evitare di essere identificato ha colpito due carabineri con calci e pugni, finendo col mordere l’orecchio a un agente.

Arresto per resistenza a pubblico ufficiale, processo e condanna a 10 mesi di reclusione ed espulsione dal territorio nazionale. Sono costate carissime a un nigeriano 22enne le “intemperanze” mostrate davanti a due carabinieri, messi sulle sue tracce da alcuni residenti che avevano notato il girovagare molesto dell’immigrato. 

Il fatto è successo in Valle Camonica, a Darfo. Una volta che i carabinieri hanno intercettato il 22enne, questo ha cercato in ogni modo di opporsi al controllo, con calci e pugni, e persino mordendo un’agente all’orecchio. Bloccato a fatica, è stato portato in caserma. 

Processato per direttissima, è stato condannato a 10 mesi, con pena sospesa, e per lui è scattata immediatamente l’espulsione (risultava già essere clandestino, in quanto la sua richiesta di asilo è stata bocciata). Lascerà l’Italia a bordo di un aereo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si oppone a un controllo mordendo l’orecchio al carabiniere: verrà espulso

BresciaToday è in caricamento