Cronaca Darfo Boario Terme

Brucia una casa, panico in paese: ragazzino si salva e finisce in ospedale

L'incendio è divampato mercoledì pomeriggio a Darfo Boario Terme: ferito un ragazzino di 13 anni

Le fiamme sono divampate poco prima delle 16, al terzo piano della palazzina al civico 26 di Via Roma, a Darfo Boario Terme: sono bastati pochi attimi e l'intero appartamento era già pieno di fumo nero e irrespirabile. Nonostante questo, il ragazzino di 13 anni che in quel momento era a casa da solo è riuscito a chiamare aiuto, e a liberarsi dalle fiamme prima che fosse troppo tardi.

Sul posto si sono precipitate due squadre del comando provinciale dei Vigili del Fuoco, arrivate da Darfo e Breno, con il supporto dell'autoscala: ci sono volute diverse ore per domare l'incendio, ma il pronto intervento ha impedito che il fuoco potesse danneggiare anche il resto dell'edificio. Il bilancio è comunque di parecchi danni.

Appartamento distrutto, famiglia senza casa

L'appartamento è andato in gran parte distrutto, e anche il tetto è stato danneggiato. La casa dunque resterà inagibile fino a nuovo ordine. Nell'appartamento ci abita una famiglia di origini bosniache: i genitori al momento dell'incendio erano al lavoro. Per il momento hanno trovato ospitalità a casa di amici, in attesa di una sistemazione temporanea magari proposta dal Comune.

Sta bene ma è stato comunque ricoverato in ospedale a Esine il ragazzino-eroe che ha chiamato i soccorsi e ha evitato la pelle, oltre a salvarsi la vita. E' rimasto intossicato dal fumo ma per fortuna in modo lieve. Sono ancora da stabilire le cause dell'incendio. Oltre a pompieri e ambulanza, a supporto dell'intervento c'erano anche Carabinieri e Polizia Locale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia una casa, panico in paese: ragazzino si salva e finisce in ospedale

BresciaToday è in caricamento