Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Darfo Boario Terme

Prende fuoco un gioco, fumo avvolge ogni cosa: paura al centro commerciale

Evacuato (e inagibile) il centro commerciale Adamello di Darfo Boario Terme: domenica pomeriggio anche 4 intossicati

Il centro commerciale Adamello domenica sera è stato dichiarato inagibile: poco prima delle 18.30 è stato fatto evacuare a causa di un incendio divampato nell'area giochi per bambini. Le fiamme sono state domate grazie al pronto intervento dei Vigili del Fuoco: sul posto anche un'ambulanza di Camunia Soccorso e i carabinieri del Nucleo radiomobile di Breno, intervenuti per i rilievi. Sarebbero almeno quattro le persone rimaste intossicate dal fumo.

Quando è scattato l'allarme, fortunatamente, il centro commerciale era già mezzo vuoto. Nel fine settimana, ricordiamo, in zona arancione possono aprire solo le attività essenziali, i supermercati, i negozi alimentari (ma solo d'asporto). A scatenare l'incendio un (probabile) corto circuito in una giostrina per bambini, di quelle che funzionano a gettoni.

Fiamme al centro commerciale: quattro intossicati

A dare l'allarme alcuni dipendenti del vicino McDonald's: tempo pochi attimi e tutto il centro commerciale era stato invaso da una densa coltre di fumo, quasi irrespirabile. Le fiamme sono divampate rapidamente a causa dei materiali altamente infiammabili (plastica e componenti elettrici): ma sono state subito circoscritte, altrettanto rapidamente.

Come detto sarebbero almeno quattro gli intossicati, in modo lieve, dipendenti del McDonald's o del centro commerciale: tre ragazzi di 19, 22 e 24 anni e una giovane donna 41enne. Sono stati visitati sul posto e non hanno nemmeno avuto bisogno di essere trasportati in ospedale. Una volta spento l'incendio, e a seguito di accertamenti tecnici, i Vigili del Fuoco hanno dichiarato inagibile lo stabile, che quindi lunedì mattina non ha potuto riaprire. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende fuoco un gioco, fumo avvolge ogni cosa: paura al centro commerciale

BresciaToday è in caricamento