A Darfo "nonnini" spacciatori nascondevano la droga in casa

Nella loro abitazione nascondevano diversi tipi di sostanze stupefacenti e l'armamentario tipico degli spacciatori. I due pensionati sono ora ai domiciliari.

Foto di repertorio

DARFO BOARIO TERME - Arrestati con l'accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio.

Abitazione trasformata

in negozio domestico di spaccio

Nella rete dei Carabinieri sono finiti due pensionati sessantenni di Darfo Boario Terme: nella loro abitazione, gli uomini dell'Arma hanno recuperato e sequestrato 3 grammi di cocaina, 1 grammo di hashish e 13 grammi di marijuana, unitamente a un bilancino di precisione, 3 telefoni cellulari, 2 etti di sostanze da taglio e 310 euro in contanti, ritenuti proventi dello spaccio.

L'attività illegale dei due "nonnini" è stata sgominata dopo una serie di indagini che hanno portato alla raccolta di elementi inconfutabili a carico dei due sessantenni.

L'arresto è stato convalidato. Ora i due pensionati sono ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento