rotate-mobile
Cronaca Darfo Boario Terme

Urla disperate nel bosco, passante dà l'allarme: un uomo è in gravi condizioni

Brutta caduta in località Cervere

Doppio intervento in contemporanea per il Cnsas, stazione di Breno, nella giornata di lunedì 19 settembre. Verso le 13, la centrale operativa ha contattato gli uomini del Soccorso Alpino per una richiesta di recupero in località Cervere, nel territorio di Darfo Boario Terme; poco dopo c’è stato un altro allarme, stavolta proveniente da Angolo Terme. 

Nel primo caso, mentre era nel bosco, un passante ha sentito qualcuno che urlava implorando aiuto; si è avvicinato e ha visto un uomo a terra, gravemente ferito; allora ha chiamato il 112. Oltre al Cnsas, sono stati attivati anche il Sagf, Soccorso alpino Guardia di Finanza, e l'eliambulanza decollata da Sondrio. Le squadre erano pronte a partire nel centro operativo di Esine. L’équipe sanitaria dell'elisoccorso ha accertato che l’uomo aveva riportato diverse lesioni. È stato immediatamente portato al Civile di Brescia: per lui traumi alla testa e al torace causati, pare, da una brutta caduta. È stato ricoverato in prognosi riservata. 

Nel secondo intervento, sopra Mazzuno, frazione di Angolo Terme, un ciclista di 29 anni era invece caduto riportando una sospetta frattura a una gamba. I soccorritori lo hanno raggiunto, immobilizzato e trasportato per un tratto con la barella; infine è stato trasportato in ospedale dall'elisoccorso di Bergamo. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urla disperate nel bosco, passante dà l'allarme: un uomo è in gravi condizioni

BresciaToday è in caricamento