Cronaca

Il padre coltiva marijuana nell'orto, la figlia adolescente la spaccia nei bagni di scuola: arrestati

In manette un 51enne camuno e la figlia 15enne. Nella loro abitazione i Carabinieri di Darfo Boario Terme hanno trovato alcune piante di Marijuana e oltre 200 grammi di stupefacente già pronto per la vendita. La madre, per ora, è estranea alle indagini

Ad unirli non era solamente l'affetto: padre e figlia erano anche soci in affari decisamente poco leciti. Insieme avevano infatti avviato una redditizia attività di produzione e spaccio di Marijuana.

Lui, un cuoco 51enne camuno, si occupava della coltivazione e dell'essiccazione della marijuana. Lei, una 15enne, della distribuzione dello stupefacente ai compagni di scuola. A mettere fine al business di famiglia ci hanno pensato i Carabinieri di Darfo Boario Terme: pochi giorni prima di Natale per padre e figlia sono infatti scattate le manette.

Le indagini sono partite da alcune segnalazioni: i militari hanno monitorato per mesi gli studenti di una scuola superiore della zona per individuare consumatori e spacciatori. Il giorno prima della pausa per le vacanze di Natale, durante il blitz effettuato nei bagni dell'istituto, la ragazzina è stata pizzicata mentre fumava marijuana in compagnia di altri studenti.

 I Carabinieri ci hanno messo ben poco a capire che la 15enne, non solo faceva uso dello stupefacente, ma era la principale rifornitrice della scuola: le hanno infatti trovato addosso alcune dosi di marijuana. Dalla perquisizione personale a quella domiciliare il passo è stato piuttosto breve.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il padre coltiva marijuana nell'orto, la figlia adolescente la spaccia nei bagni di scuola: arrestati

BresciaToday è in caricamento