rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Darfo Boario Terme / Via Agostino Bonara

 Le mamme dell'oratorio: “Don Angelo è una persona dolcissima, sono solo calunnie”

C'è molta rabbia tra i parrocchiani di Corna, che difendono a spada tratta Don Angelo Blanchetti, il prete arrestato martedì mattina con l'accusa di violenza sessuale continuata nei confronti di un 12enne

DARFO BOARIO TERME. Don Angelo Blanchetti è chiuso tra la mura della sua abitazione che si affaccia sull'oratorio. Da poche ore è agli arresti domiciliari e su di lui pende un'accusa pesantissima: violenza sessuale continuata nei confronti di un ragazzino di 12 anni.

Al suo fianco solo l'avvocato, Benedetto Maria Bonomo, e l'anziana madre. Fuori dalle finestre incorniciate dalle tendine bianche un capannello di donne e giovanissimi danno sfogo a tutta la rabbia che hanno in corpo e provano a dare conforto al loro parroco. Le mamme e i ragazzini che frequentano l'oratorio non hanno nessun dubbio, per loro le accuse mosse da carabinieri e procura nei confronti di Don Angelo non hanno alcun fondamento.

“Sono tutte calunnie - gridano in coro -. Lo conosciamo da quando è arrivato qui nel 2006, i nostri figli frequentano l'oratorio da quando sono piccoli e non gli è mai successo nulla. Don Angelo è una persona splendida e dolcissima, disponibile con tutti. Forse è fin troppo buono, tant'è che qualcuno se n'è approfittato, ma siamo sicuri che lui è già pronto a perdonare. Siamo tutti con lui e faremo qualsiasi cosa per difenderlo.”

Altri parrocchiani arrivano alla spicciolata, tutti mossi da un solo intento: far sentire il proprio sostegno al prete e all'anziana madre, che si affaccia alla finestra in lacrime. Don Angelo invece scosta la tenda e per pochi secondi sorride e saluta i suoi "fedelissimi". A parlare con loro è l'avvocato, che fa sapere che il parroco "è provato, ma sereno.”

Un prete amato per il suo modo di fare gentile e garbato, al momento difeso dalla maggioranza della comunità. Nei bar e nei negozi della frazione di Darfo non si parla d'altro e il coro di voci è unanime: "Don Angelo è innocente". Per noi è stato un colpo tremendo – racconta una donna – è come se avessero accusato uno dei nostri famigliari."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

 Le mamme dell'oratorio: “Don Angelo è una persona dolcissima, sono solo calunnie”

BresciaToday è in caricamento