Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Nel passeggino il bimbo appena nato, in tasca i soldi per comprare la cocaina

In manette una donna di 38 anni: aveva nascosto 25 grammi di cocaina nel reggiseno

Nel pomeriggio di mercoledì 5 maggio i carabinieri di Breno hanno arrestato una 38enne di Darfo Boario Terme che è stata sorpresa a consegnare una dose di cocaina ad una coetanea, accompagnata dal figlio neonato nella carrozzina.

I militari stavano perlustrando la zona quando hanno notato una donna avvicinarsi ad un'auto, estrarre 40 euro dalla tasca e consegnarli ad una donna a bordo del veicolo, in cambio di una dose di cocaina. La 38enne è stata trovata in possesso di 25 grammi di polvere bianca che aveva nascosto all’interno del reggiseno.

"Ho perso il lavoro e ho cominciato a spacciare"

La donna, che ha ammesso le proprie responsabilità, si è giustificata dicendo che aveva perso il lavoro a causa della pandemia e pertanto aveva iniziato a spacciare. Dal canto suo la donna che ha "acquistato" si è difesa dicendo che lo stupefacente era destinato ad una terza persona. La 38enne è stata arrestata per detenzione di cocaina.

Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza a Breno è stata portata in tribunale: davanti al Giudice ha ammesso le sue colpe ed è stata rimessa in libertà in attesa del processo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel passeggino il bimbo appena nato, in tasca i soldi per comprare la cocaina

BresciaToday è in caricamento