Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Fermato dai carabinieri, finisce in manette: in auto 13mila euro di cocaina

Trovati un etto e mezzo di cocaina sotto il sedile dell'auto e mille euro in contanti

Foto d'archivio

Nel pomeriggio di lunedì 10 maggio i Carabinieri hanno effettuato alcuni controlli antidroga a Darfo Boario Terme: in manette sono finiti un tunisino, sorpreso con oltre un etto di cocaina in auto, e un ragazzo sudamericano, bloccato in un parchetto con otto dosi di polvere bianca nascoste nei pantaloni.

Un uomo di origine nordafricane, residente a Pian Camuno, è stato fermato per un controllo dai carabinieri di Artogne, nei pressi del Centro Congressi. Appena viste le forze dell'ordine l’uomo si è innervosito: i militari hanno trovato sotto il sedile dell’auto due involucri contenenti un etto e mezzo di cocaina dal valore di 13 mila euro e mille euro in contanti.
Non molto distante dal luogo, i carabinieri di Breno hanno sorpreso un ragazzo sudamericano di 23 anni in possesso di cocaina, già suddivisa in dosi, rinvenute in una tasca dei pantaloni.

I due sono stati arrestati: dopo la convalida davanti al giudice il tunisino è stato collocato agli arresti domiciliari, mentre per il 23enne sudamericano sono stati disposti dal Tribunale di Brescia l’obbligo di dimora a Darfo e la firma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato dai carabinieri, finisce in manette: in auto 13mila euro di cocaina

BresciaToday è in caricamento