menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Follia in una sala slot: minaccia clienti e titolare, poi aggredisce i carabinieri

L'episodio la scorsa settima a Boario Terme, protagonista un 36enne: l'uomo è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale e tentata estorsione

Senza soldi nel portafogli, ma con ancora tanta voglia di giocare in corpo, ha minacciato clienti e titolari della sala slot per estorcere contanti da infilare nelle macchinette. Scene di ordinaria follia in una sala slot di Boario Terme: un 36enne ha dato di matto dopo essere rimasto senza un centesimo in tasca.

I fatti sono avvenuti all'interno del Match Point e risalgono alla scorsa settimana: il 36enne kosovaro se la sarebbe presa pure con i carabinieri, chiamati dal proprietario della sala slot: è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e tentata estorsione. Dopo aver trascorso una notte in carcere è stato processato per direttissima: il giudice ha convalidato l'arresto disponendo l'obbligo di presentazione in caserma

Tutto sarebbe cominciato quando l'uomo, dopo ore trascorse davanti alle slot, è rimasto senza soldi. Al posto di infilare l'uscita e tornare a casa avrebbe cominciato a chiedere banconote agli altri clienti, abbandonando le maniere gentili dopo i rifiuti incassati. Pur di ottenere contanti avrebbe minacciato un cliente: "O mi dai i soldi o ti sequestro" avrebbe detto il 36enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento