Darfo: speranza per il dodicenne travolto da un muro dello stadio

L'operazione al Civile, durata 7 ore, sembra riuscita. Ora bisognerà attendere una settimana per i primi riscontri. Il bambino è stato travolto lunedì sera da un muro di recinzione dello stadio comunale

Gravi ma stazionarie le condizioni di Nicola Giacomi, il ragazzino dodicenne che nella serata di ieri è stato schiacciato da un muro di recinzione in cemento dello stadio comunale di Darfo, dove si stava allenando insieme ai compagni di squadra. Durante la notte il baby calciatore è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico durato sette ore - LEGGI L'ARTICOLO

L'incidente attorno alle 20 di ieri sera vicino al campo di erba sintetica dove si stava allenando la squadra degli esordienti. Stando alle prime ricostruzioni, il ragazzino avrebbe cercato di raggiungere il campetto, forse perché in ritardo, attraversando un varco nella recinzione che, pare, fosse aperto da tempo rendendo il muro pericolante. Mentre correva è stato travolto da una pesante lastra di cemento, che gli ha schiacciato il torace.

Il ragazzino è stato prima trasportato all'ospedale di Esine, per poi essere trasferito all'ospedale Civile data la gravità delle sue condizioni .Sull'accaduto stanno ora indagando i Carabinieri del Nucleo investigativo Radiomobile di Breno. Si cercherà di individuare i responsabili della mancata manutenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento