Nonno-spacciatore colto in flagrante con la marijuana

La droga e lo spaccio evidentemente non hanno età: i carabinieri di Breno hanno arrestato un uomo di 68 anni, colto in flagrante mentre cedeva una dose di marijuana a un 24enne.

Un vizio difficile da estirpare, oppure un modo per arrotondare l’assegno mensile della pensione: già, perché l’età dell’uomo finito in manette nei giorni scorsi a Darfo Boario Terme è tale da essere un’età da riposo dal lavoro. Ma lui, imperterrito, continuava a “lavorare”, come spacciatore. 

In un’operazione condotta dai carabinieri della stazione di Breno un uomo di 68 anni è finito in manette in quanto colto sul fatto mentre cedeva una dose da 3 grammi di marijuana a un 24enne. Altra droga, per complessivi 10 grammi, e un bilancino di precisione, sono stati trovati nella perquisizione dell’abitazione dell’anziano. 

L’arresto è stato convalidato dal giudice, che però ha previsto per il 68enne i domiciliari, in attesa del processo. Nel frattempo si cercherà di far luce sull’attività dell’uomo, per capire se la sua attività di spaccio duri da anni o sia solo il frutto di una contingenza ecomomica recente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento