Cronaca

Cani liberi al parco, pensionato contro i padroni: arrivano i carabinieri

L'episodio lunedì pomeriggio al parco di Angone di Darfo Boario Terme: un pensionato viene avvicinato da due cani di grossa taglia e se la prende con i padroni. Arrivano i carabinieri

Foto di repertorio

Si sarebbe sfiorata la zuffa lunedì pomeriggio al parco di Angone, frazione di Darfo Boario Terme. Un pensionato frequentatore abituale dell'area verde se la sarebbe presa con i padroni (che abitano proprio in zona) di due cani di grossa taglia, lasciati liberi di scorrazzare nel parco. Proprio i padroni dei cani avrebbero poi chiamato i carabinieri.

Lo scrive il Giornale di Brescia: zuffa sfiorata a parte, la giornata si è conclusa con una "doppietta" di multe. La prima al pensionato infuriato, che avrebbe parcheggiato nel posteggio riservato ai disabili senza esporre il tagliando da disabile (se n'era dimenticato), la seconda alla coppia che abita in paese e che aveva lasciati liberi i cani senza museruola.

Questo quanto sarebbe successo, prima dell'arrivo dei militari. I due cani si sarebbero avvicinati al pensionato, a quanto pare con fare minaccioso. Questi allora ha raggiunto i padroni, e se l'è presa con loro (non risparmiando le parole). La situazione rischiava di degenerare, e allora sono stati allertati i carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani liberi al parco, pensionato contro i padroni: arrivano i carabinieri

BresciaToday è in caricamento