Sfonda una vetrina a calci e si ferisce alla gamba: bloccata a fatica

Una trentenne si è resa protagonista di una vera e propria serata di follia, causandosi ferite e danneggiando un locale.

Accusava il proprietario, i dipendenti e i clienti del bar di averle rubato l’iPhone, per questo motivo ha sfondato la vetrina del locale a calci, ferendosi alla gamba. È terminata nel peggiore dei modi la movimentata serata vissuta da una trentenne di origine ucraina, immobilizzata, sedata e trasferita al pronto soccorso per le cure del caso. 

L’episodio è avvenuto a Brescia in via Solferino, nei pressi del bar “Bombay Tandoori” di proprietà di un immigrato indiano. Intorno alle 23 una volante della Polizia è stata chiamata sul posto in quanto la 30enne in preda ad un forte stato di agitazione, si era ferita alla gamba destra mentre sfondava a calci la vetrina del locale. Il motivo? Riteneva di essere stata derubata dello smartphone. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sotto l’effetto, ammesso dalla stessa ucraina, di alcol e sostanze psicotrope, la donna impediva a chiunque di avvicinarla e dunque di essere medicata. Mentre cercava di procurarsi ulteriori lesioni, la 30enne è stata a fatica ammanettata e poi finalmente sedata dal personale del 118 giunto sul posto. Mentre la donna veniva accompagnata in ospedale, al Civile, gli agenti hanno acquisito le immagini a circuito chiuso dell’esercizio per stabilire con esattezza come siano andate le cose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento