Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

La vittima è un giovane operaio residente nel Mantovano: si chiamava Damian Traian Soldan, aveva solo 30 anni

Una tragedia assurda: un giovane operaio di origini rumene è stato sbalzato dal finestrino del furgone della ditta per cui lavora, precipitando sull’asfalto e battendo con violenza la testa. Deceduto sul colpo. Sull’accaduto indagano i carabinieri: a quanto pare si sarebbe sporto troppo, mentre il furgone era in movimento.

L’incidente nella tarda mattinata di mercoledì, a Lama Macogno, provincia di Modena, sulla strada dei Giardini in località Borra: la vittima è il 30enne Damian Traian Soldan, residente a Roverbella, nel Mantovano. Operaio edile della Pontek, era in trasferta insieme ai colleghi per un cantiere al municipio di Lama.

La cronaca di una tragedia assurda

A bordo del furgone Renault, si stavano spostando tutti insieme forse per la pausa pranzo. Sulla strada dei Giardini Soldan avrebbe cominciato a sporgersi sedendosi sul bordo del finestrino, forse per scherzo o per uno stupido gioco, e per questo è stato sbalzato dal furgone in movimento. Avrebbe tentato disperatamente di aggrapparsi al veicolo, senza però riuscirci.

A nulla è servita la brusca frenata del collega alla guida, un ragazzo di 27 anni di nazionalità albanese: ormai era troppo tardi: "Faceva lo stupido", ha dichiarato - sconvolto - uno dei colleghi. Gli accertamenti medici hanno confermato che Soldan è morto sul colpo, per via dei traumi riportati alla testa e alla spina dorsale. Il giovane alla guida del furgone, come da prassi in questi casi, risulta indagato per omicidio stradale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

BresciaToday è in caricamento