rotate-mobile
Cronaca

Coppietta appartata in auto, poi il terrore: tentato stupro su una ragazzina

L'aggressore è in fuga: caccia all'uomo in tutta la Lombardia. La vittima è una ragazzina di 15 anni, che è riuscita a resistere

E' una vera caccia all'uomo, a Mantova e non solo: l'aggressore potrebbe essere scappato anche verso la provincia di Brescia o il lago di Garda. Non ha ancora un nome, e nemmeno un volto, l'energumeno che ha picchiato un giovane e quasi violentato la sua fidanzata nella notte tra venerdì e sabato in un parcheggio di Levata, frazione di Curtatone.

Nel cuore delle notte, mentre i due fidanzatini si erano appartati in macchina: lui appena maggiorenne, lei ancora 15enne. All'improvviso è apparso un uomo, che ha aperto la portiera e ha trascinato a terra il giovane, l'ha preso a calci e pugni quasi a sfinirlo. Il ragazzo è riuscito a divincolare a fuggire.

Graffi all'aggressore per farlo desistere

La ragazza è rimasta in auto, da sola: l'uomo le si è avvicinato e ha cominciato a palpeggiarla, ha cercato di toglierle i vestiti di dosso. Lei ha cominciato a gridare, a chiamare aiuto: ha provato a reagire, respingendo il suo aggressore e graffiandolo alle braccia e al volto.

Il fidanzato nel frattempo aveva già chiamato i soccorsi: il malvivente si è però dileguato prima dell'arrivo di ambulanza e carabinieri. Sotto shock la ragazzina, che comunque si è dimostrata molto coraggiosa. E' stata ricoverata in ospedale a Mantova: la prognosi è di 25 giorni. La Procura ha aperto un'inchiesta, le indagini sono affidate ai militari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppietta appartata in auto, poi il terrore: tentato stupro su una ragazzina

BresciaToday è in caricamento