menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Miracolo della natura nelle campagne della Bassa: "Un uccello mai visto"

Avvistato lungo il fiume un volatile che non era mai stato visto in Lombardia

Un uccello mai visto nelle campagne della Bassa Bresciana: è stato soccorso da un uomo residente a Villachiara, lungo le rive del fiume Oglio in territorio di Borgo San Giacomo. Si tratta di un cuculo dal ciuffo, che prima d'oggi non era mai stato visto in Lombardia. Lo scrive il Giornale di Brescia.

Il prezioso volatile è passato dalle mani di Mario Caffi, arcinoto ornitologo della zona. Racconta di come in Italia sia stato visto spesso al Sud, in Puglia, Calabria e Basilicata, e una volta sola al centro-nord, ormai più di 20 anni fa in Toscana.

“Un avvistamento eccezionale – spiega Caffi – che avrà eco sulle riviste scientifiche”. Il cuculo dal ciuffo (nome scientifico Clamator glandarius) è un uccello cuculiforme dalle dimensioni comprese tra i 35 e i 39 centimetri.

A differenza del suo “cugino” più comune, il cuculo, ha le ali più arrotondate e una lunga coda stretta. A tratti può assomigliare a una gazza. Quando è adulto sulla testa presenta il ciuffo che poi gli ha dato il nome.

Vive libero in natura, in Europa (di solito verso est) e poi in Medio Oriente e in Africa. In Italia si contano rarissime nidificazioni in habitat boschivi. Adesso ne è apparso uno anche in provincia di Brescia. Quasi un miracolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento