Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Chiesa Nuova / Via Padova

Ambiente, è allarme rosso: cromo VI in falda 36.600 volte sopra il limite di legge

L'allarme lanciato al Museo di Scienze Naturali: qualcosa non funziona nei sistemi di bonifica e di difesa. Alla Baratti-Inselvini (Chiesanuova) le concentrazioni di cromo VI sono 36mila volte oltre il limite di legge

La bonifica non funziona, a quanto pare il sistema di difesa nemmeno: nella zona sud della città, dove trova posto l'azienda Baratti-Inselvini, le concentrazioni di cromo esavalente (rilevate sul finire dello scorso anno) continuano ad essere decisamente fuori norma. Le analisi relative alla falda, dove il limite di legge è di 5 microgrammi per litro di acqua, il cromo esavalente ha raggiunto un valore di 183mila microgrammi per litro.

Addirittura 36mila e 600 volte oltre il limite di legge. Dati a dir poco preoccupanti, emersi l'altra mattina al Museo di Scienze Naturali nell'ambito di un convegno organizzato dal Comune di Brescia in collaborazione con Arpa e Ats. E se in alcune zone della città la situazione regge, a Chiesanuova (e in particolare in Via Padova) la situazione invece è critica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, è allarme rosso: cromo VI in falda 36.600 volte sopra il limite di legge

BresciaToday è in caricamento