Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Ponte crollato, al lavoro tra le macerie anche i pompieri bresciani

37 morti, 16 feriti (di cui 12 in gravi condizioni): è questo il pesantissimo bilancio della tragedia del crollo del Ponte Morandi, a Genova

Anche i Vigili del Fuoco bresciani sul luogo dell'immane tragedia avvenuta martedì mattina a Genova. Il bilancio si gonfia di ora in ora: 37 le vittime accertate, ma potrebbero essere di più, 16 i feriti, di cui 12 in gravi condizioni. A scavare tra le macerie del ponte dell'autostrada A10 crollato sulla città, ci sono anche i Vigili del Fuoco bresciani, alcuni sono stati tolti dalle ricerche di Yushra a Serle, altri richiamati dal giorno di riposo.

Erano in tutto 10 i pompieri bresciani che hanno raggiunto Genova: partiti dal comando di Via Scuole, gli specialisti del nucleo Usar, gli “Urban search and rescue” attrezzati per ritrovare persone vive o morte in città e in ambienti urbani.

I Vigili del Fuoco dell'Usar di Brescia spesso sono gli “angeli” delle tragedie: chiamati a risolvere situazioni complicate, a cercare di salvare vite umane a margine di piccole o grandi catastrofi. Tra i tanti interventi, si ricordano sicuramente quelli di Montirone, l'incendio in autostrada dove purtroppo persero la vita sei persone, tra cui due bambini, il difficile recupero dopo il crollo dell'Hotel Rigopiano, lo scorso inverno in Abruzzo, e la recente esplosione in autostrada a Bologna.

A Genova stanno lavorando da ore, senza sosta: cercano a fondo sotto le macerie del tragico crollo in cerca di vittime e di possibili sopravvissuti. Nella notte sono stati trovati altri 4 corpi senza vita, aggravando il già drammatico bilancio. Tra loro anche mamma, papà e figlioletto di 9 anni diretti verso la Sardegna per le vacanze di Ferragosto: Roberto Dobbiamo, 44 anni, Ersilia Piccinino, 41, e il piccolo Samuele sono stati tra i primi a essere ritrovati tra le macerie: per loro non c’era ormai più nulla da fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte crollato, al lavoro tra le macerie anche i pompieri bresciani

BresciaToday è in caricamento