rotate-mobile
Cronaca

Ucciso da un malore improvviso: lascia la moglie e 2 figli ancora piccoli

Trovato morto sul camion, aveva solo 41 anni

Giovedì mattina non rispondeva più al telefono, dunque i colleghi hanno lanciato l'allarme: forze dell'ordine e sanitari l'hanno trovato ormai senza vita nella cabina del suo camion, parcheggiato ad Asola, nell'Alto Mantovano. È questo il triste destino di Cristiano Mori, morto a soli 41 anni probabilmente a causa di un malore: lascia nel dolore la moglie Paola e due figli ancora piccoli, un maschio e una femmina.

Come ogni giorno era al lavoro sul suo camion: faceva l'autotrasportatore per conto del Gruppo Veronesi, specializzato nella produzione di mangimi. Uscito di casa da Acquanegra Cremonese, il paese dove abitava, stava transitando nel Mantovano ed era diretto a Verona: non ci è mai arrivato.

Morto sul camion

L'allarme, come detto, è stato lanciato dai colleghi. Ricostruiti i suoi spostamenti e individuato il camion, Cristiano Mori è stato ritrovato a bordo del mezzo pesante, parcheggiato in un piazzale: inutili, purtroppo, i tentativi di rianimarlo da parte degli operatori di ambulanza e automedica. La salma è stata ricomposta e trasferita all'obitorio dell'ospedale Carlo Poma di Mantova: rimane a disposizione dell'autorità giudiziaria che potrebbe richiedere ulteriori approfondimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso da un malore improvviso: lascia la moglie e 2 figli ancora piccoli

BresciaToday è in caricamento