menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio per il parcheggio: esposto Codacons sul ritardo dei Vigili

L'associazione paladina dei consumatori ha presentato un esposto alla Procura delle Repubblica per chiedere che sia fatta chiarezza sul ritardo dell'intervento dei Vigili chiamati dalla vittima

La vicenda dell'uomo investito a Cremona per aver difeso il posteggio riservato ai disabili, pone una serie di interrogativi che hanno indotto il Codacons a decidere di presentare un esposto alla Procura della Repubblica.

ANGELO PELUCCHI, REO CONFESSO, CHIEDE I DOMICILIARI

In particolare l'associazione di consumatori chiede di sapere quanto tempo è passato tra la telefonata ai vigili del marito ucciso e l'arrivo della pattuglia e quante multe per occupazione abusiva di posti per disabili sono state fatte in città negli ultimi 6 mesi.

"Troppo spesso, infatti, quando c'è una vettura in seconda fila - si legge in un comunicato dell'associazione - o in un posto riservato si attende invano una pattuglia e nel frattempo il trasgressore fa in tempo ad andarsene. Inoltre sono troppo poche le multe date per chi commette queste infrazioni particolarmente incivili.

Nonostante l'86% delle multe date in Italia siano per le violazioni degli art. 7, 157 e 158 del CdS, ossia sosta vietata e violazioni dei divieti di circolazione, solo una esigua minoranza di queste multe sono relative alla violazione dell'art. 158, punto 2, lettera g del CdS, ossia per aver sostato negli spazi riservati ai veicoli per persone invalide".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento