menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba di 3 anni in coma, botte e morsi sulla schiena: condannati i genitori

I genitori di una bambina di 3 anni, residenti a Soresina, sono stati condannati a sei anni e otto mesi ciascuno dopo le percosse sulla figlia avvenute lo scorso anno

Per le violenze sulla figlioletta, il padre Ashraf, in carcere a Cremona dal sei gennaio scorso, e la madre Rehab, di 30 e 24 anni, egiziani residenti a Soresina, sono stati condannati a sei anni e otto mesi di reclusione ciascuno.

Sono state inflitte loro pene rispettivamente di due e quattro anni in più rispetto alle richieste fatte dal pm Fabio Saponara del tribunale di Cremona. Nel calcolo della pena finale, il gup Letizia Platé ha considerato lo sconto di un terzo previsto dal rito abbreviato, con il quale i genitori hanno scelto di essere processati.

Per la difesa, la bambina cadde accidentalmente dalle scale. Per l'accusa, un anno fa a farla sprofondare nel coma furono la mamma e il papà, scuotendola fino a causarle una emorragia cerebrale. A referto anche i morsi sulla schiena e le botte sul corpo: in tutto ventisette segni di lesioni.

Oggi le condizioni della bimba, che ha 3 anni, sono lievemente migliorate. Da gravissime, le lesioni volontarie contestate ai genitori sono diventate gravi, ma la sentenza emessa oggi dal gup non ha concesso sconti ai genitori.

Tra 45 giorni il giudice depositerà la motivazione di una sentenza che ha lasciato senza parole il difensore Marco Giusto, per il quale questo processo è frutto della cultura del sospetto perché la bimba era caduta accidentalmente dalle scale fatiscenti dell'abitazione, il 26 dicembre di un anno fa.


Solo nel pomeriggio del giorno dopo, mamma e papà portarono la figlia, già in coma, al Pronto soccorso dell'ospedale Maggiore di Crema (Cremona). La bimba fu poi trasferita nel reparto di Rianimazione pediatrica degli Spedali Civili di Brescia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento