menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paurosa rapina in banca: banditi armati di pistola, minacce alla cassiera

La prima rapina a mano armata, in banca, del nuovo: presa di mira la Bcc Pompiano e Franciacorta di Corzano. Colpo da 6000 euro: la cassiera è stata minacciata da due malviventi armati di pistola

Verrà ricordata come la prima rapina in banca del 2016. Se infatti si contano già quasi una quindicina di assalti – tra mancati e riusciti – ai bancomat, quella di mercoledì a Corzano, nella filiale della Bcc di Pompiano e Franciacorta, è il primo blitz armato allo sportello del nuovo anno. Una filiale sfortunata: era stata già rapinata esattamente un anno fa, con un bottino da 50mila euro.

Questa volta i banditi si sono dovuti 'accontentare' di 6000 euro in contanti. Hanno agito in due, volto coperto da un passamontagna e pistola in pugno: sono entrati verso le 11.30, hanno atteso che uscisse l'ultimo cliente e hanno sfondato la porta d'accesso dello sportello. Davanti alla cassiera, l'hanno minacciata con la pistola.

La donna è rimasta paralizzata dal terrore. I ladri hanno rovistato un po' dappertutto, in cerca di qualsivoglia bottino in contanti. Tenendo sempre d'occhio la via d'uscita, in pochi minuti sono riusciti ad arraffare circa 6000 euro, e ad allontanarsi rapidamente, prima a piedi e poi in auto.

Sarebbero fuggiti a bordo di una Lancia Y di colore scuro, risultata rubata a Brescia solo pochi giorni fa. Nella fuga precipitosa hanno però lasciato una traccia evidente: uno dei due ha perso la pistola, trovata a terra vicino all'ingresso. Indagano i Carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento