Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Corte Franca

Con i soldi della scuola si pagava vestiti e vacanze: condannata la segretaria

Condannata a 10 mesi di reclusione l'ex segretaria dell'asilo di Corte Franca: in tre anni avrebbe indebitamente sottratto quasi 350mila euro

E' stata condannata a dieci mesi di reclusione l'ex segretaria della scuola materna Geremia Bonomelli di Corte Franca: è accusata di aver indebitamente sottratto quasi 350mila euro alle casse scolastiche. Di questi, poco più della metà sarebbero già stati restituiti.

La vicenda si sarebbe protratta per circa tre anni, dal 2012 al 2015, e poi smascherata dalla Guardia di Finanza a seguito di denunce e segnalazioni arrivate dal Consiglio d'amministrazione dell'asilo, capitanato dalla signora Gemma Baglioni. E' stata lei, tra genitori, maestre e altri, il “simbolo” della battaglia di giustizia nei confronti dell'ex segretaria.

Spese fino a 350mila euro

Alla donna sono state contestate spese, come detto, per quasi 350mila euro: soldi che sarebbero stati spesi per acquisto di vestiti, abbigliamento e biancheria intima, mobili e arredi per la casa, spese mediche, assicurazioni, pure le vacanze. 

Per “chiudere” le spese la donna pagava direttamente con assegni, che prelevavano però dal conto corrente della scuola, oppure addirittura rimpinguava il suo di conto, con appositi bonifici. Gli strani movimenti un po' alla volta hanno insospettito il Cda e i genitori. E a circa due anni dall'accaduto, nel 2017, tutti i nodi sono venuti al pettine.

Adesso è arrivata anche la condanna, in primo grado: la pena per l'ex segretaria, incensurata, è stata sospesa. Ma non finisce qui. Di fianco al processo penale prosegue anche il processo civile, sul tema del risarcimento dei soldi che ancora mancano. Se ne riparla il prossimo anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con i soldi della scuola si pagava vestiti e vacanze: condannata la segretaria

BresciaToday è in caricamento