Cronaca

Era in attesa dell'intervento, ma il virus è arrivato per primo: aveva solo 59 anni

Intervento al cuore rimandato, Sandro Colonna è morto in attesa dell'operazione. Era ricoverato al Civile da una settimana

Ispettore Capo di Polizia, fondatore nel 1985 del Gruppo Sportivo Giovanile Fiamme Oro settore Nuoto Brescia, Sandro (Santo) Colonna si è spento agli Spedali Civili di Brescia all'età di 59 anni. Molto conosciuto in città per la sua attività nel mondo del nuoto, ha organizzato per tanti anni il Trofeo Città di Brescia presso la piscina di via Rodi, e il Memorial Luciana. Nel 1994 ha anche ricevuto la Medaglia d'Oro al merito sportivo della Provincia di Brescia.

Sandro Colonna è morto al Civile. Soffriva da tempo al cuore, e giusto una settimana fa, venerdì 6 marzo, era programmato per lui un intervento piuttosto delicato. Era stato lui stesso a scriverne, sulla sua pagina Facebook: "Non sarà proprio una passeggiata domani ma mi devo fidare del mio cuore... è giunto quel momento di fare il tagliando e cambiare le valvole... fortunatamente qui sono in ottime mani e gran professionisti... a presto!". Purtroppo l'intervento non è mai stato fatto, a causa dell'emergenza legata al coronavirus. Lui stesso è stato contagiato, e ieri è deceduto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era in attesa dell'intervento, ma il virus è arrivato per primo: aveva solo 59 anni

BresciaToday è in caricamento