Coronavirus, in Italia il momento più buio: 27 morti in un solo giorno

Si contano 27 decessi in un solo giorno, di cui 17 in Lombardia: più del 60% dei contagiati sono lombardi, 266 nuovi casi

Forse il giorno peggiore, dall'inizio della “crisi”: da quando tutto è cominciato, dai primi casi di Codogno e nel Lodigiano, i focolai e l'epidemia che cominciava ad affacciarsi anche nel mondo occidentale, quella di martedì è stata davvero la giornata “nera” per i morti da coronavirus. Sono addirittura 27 i decessi in tutta Italia, di cui 17 solo in Lombardia (che rimane ovviamente la regione più colpita).
A leggere i dati della Protezione civile, su tutto il territorio nazionale sono 2.502 i contagiati da coronavirus, e 2.223 quelli attualmente positivi: di questi, circa il 90% risiede nelle tre regioni del Nord dove si sono registrati i primi casi, quindi Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Gli ultimi dati resi noti dalla Regione sono della prima serata di martedì.

I dati in Lombardia

Ad oggi sono 1.520 i casi positivi in Lombardia, 266 in più rispetto ai dati della stessa ora del giorno precedente: di questi più della metà sono ricoverati in ospedale (865 persone, il 56,9%) tra cui 698 in buone condizioni e 167 in terapia intensiva, il 19% sul totale dei ricoverati e il 10,9% sul totale dei casi. Il quadro si completa con 461 persone in isolamento domiciliare, quindi probabilmente asintomatici, e 139 già guariti, dimessi e tornati a casa. In una decina di giorni sono stati effettuati quasi 10mila tamponi.

I dati in provincia di Brescia

Nel Bresciano sono 86 i positivi al coronavirus, in crescita di oltre 20 unità rispetto al dato della stessa ora del giorno precedente: di questi una dozzina sono a Orzinuovi. La provincia più colpita è ancora quella di Lodi, con 482 casi di positività al Covid-19: segue Bergamo con 372, Cremona con 287, Pavia con 122, Milano con 93 (di cui 37 in città), Brescia con 86 e dati poco rilevanti per le altre province (dai 3 di Sondrio ai 15 di Mantova). Ci sono altre 36 persone in corso di verifica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incidenza lombarda sul totale dei casi italiani è di poco meno di due terzi, il 60,7%. Dei positivi in Lombardia più della metà è un over 65, e tra i ricoverati in ospedale tra i 7 e gli 8 su 10 hanno più di 65 anni. Il tasso di mortalità in Lombardia è pari al 3,6%, in Italia (dove ad oggi si contano 79 decessi) è del 3,1%, in tutto il mondo del 3,4% (3.198 morti su un totale di 93.160 positivi). E' da giorni ormai che i nuovi casi fuori dalla Cina sono più numerosi di quelli in Cina: da martedì sono ufficialmente più numerosi i nuovi casi in Lombardia (+266) rispetto ai nuovi casi in tutta la Cina (+125). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Omicidio a Breno: 25enne strangola la madre di 53 anni

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Colpo di pistola in Commissariato: agente muore dopo il trasporto in ospedale

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento