Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus, in Italia il momento più buio: 27 morti in un solo giorno

Si contano 27 decessi in un solo giorno, di cui 17 in Lombardia: più del 60% dei contagiati sono lombardi, 266 nuovi casi

Forse il giorno peggiore, dall'inizio della “crisi”: da quando tutto è cominciato, dai primi casi di Codogno e nel Lodigiano, i focolai e l'epidemia che cominciava ad affacciarsi anche nel mondo occidentale, quella di martedì è stata davvero la giornata “nera” per i morti da coronavirus. Sono addirittura 27 i decessi in tutta Italia, di cui 17 solo in Lombardia (che rimane ovviamente la regione più colpita).
A leggere i dati della Protezione civile, su tutto il territorio nazionale sono 2.502 i contagiati da coronavirus, e 2.223 quelli attualmente positivi: di questi, circa il 90% risiede nelle tre regioni del Nord dove si sono registrati i primi casi, quindi Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Gli ultimi dati resi noti dalla Regione sono della prima serata di martedì.

I dati in Lombardia

Ad oggi sono 1.520 i casi positivi in Lombardia, 266 in più rispetto ai dati della stessa ora del giorno precedente: di questi più della metà sono ricoverati in ospedale (865 persone, il 56,9%) tra cui 698 in buone condizioni e 167 in terapia intensiva, il 19% sul totale dei ricoverati e il 10,9% sul totale dei casi. Il quadro si completa con 461 persone in isolamento domiciliare, quindi probabilmente asintomatici, e 139 già guariti, dimessi e tornati a casa. In una decina di giorni sono stati effettuati quasi 10mila tamponi.

I dati in provincia di Brescia

Nel Bresciano sono 86 i positivi al coronavirus, in crescita di oltre 20 unità rispetto al dato della stessa ora del giorno precedente: di questi una dozzina sono a Orzinuovi. La provincia più colpita è ancora quella di Lodi, con 482 casi di positività al Covid-19: segue Bergamo con 372, Cremona con 287, Pavia con 122, Milano con 93 (di cui 37 in città), Brescia con 86 e dati poco rilevanti per le altre province (dai 3 di Sondrio ai 15 di Mantova). Ci sono altre 36 persone in corso di verifica.

L'incidenza lombarda sul totale dei casi italiani è di poco meno di due terzi, il 60,7%. Dei positivi in Lombardia più della metà è un over 65, e tra i ricoverati in ospedale tra i 7 e gli 8 su 10 hanno più di 65 anni. Il tasso di mortalità in Lombardia è pari al 3,6%, in Italia (dove ad oggi si contano 79 decessi) è del 3,1%, in tutto il mondo del 3,4% (3.198 morti su un totale di 93.160 positivi). E' da giorni ormai che i nuovi casi fuori dalla Cina sono più numerosi di quelli in Cina: da martedì sono ufficialmente più numerosi i nuovi casi in Lombardia (+266) rispetto ai nuovi casi in tutta la Cina (+125). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in Italia il momento più buio: 27 morti in un solo giorno

BresciaToday è in caricamento