menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Saturi i primi ospedali: Chiari e Iseo senza posti letto

I casi di contagio aumentano, i posti letto sono ormai esauriti e le ambulanze dall'Ovest fanno la spola verso gli ospedali che possono ancora accogliere i malati

Sono le zone più vicine alle province di Bergamo, Cremona e Lodi, e proprio per questo le prime che sono entrate in contatto con il virus. Parliamo della Bassa e dell'Ovest Bresciano, dove nelle ultime ore si sta verificando ciò che tutti speravano non accadesse: la saturazione dei posti letto. Già nella mattinata di ieri, il Pronto soccorso di Manerbio ha registrato un numero di accessi superiore a quello dell'ospedale Civile di Brescia (37 casi in trattamento e sette in attesa, contro 37 casi in trattamento e 1 in attesa al Civile). 

Nel corso della giornata, la situazione non è certo migliorata, anzi: come riporta il quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane, l'Asst Franciacorta ha di fatto saturato l'offerta di posti letto negli ospedali di Chiari (82 posti) e Iseo (54 posti). Chi arriva in ospedale è costretto ad attendere che si liberi un posto letto, oppure viene dirottato in città.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ghedi: morto l'imprenditore agricolo Giovanni Chiappini, ucciso da un infarto

  • Incidenti stradali

    Auto 'vola' in un campo e si ribalta in un fossato: paura per una donna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento