menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pizzeria aperta e clienti ai tavoli, in piena emergenza Coronavirus

Un altro episodio che testimonia l’irresponsabilità di troppe persone: clienti pizzicati ai tavoli di una pizzeria d'asporto di Gussago

Clienti in attesa di una pizza appena sfornata ai tavoli del locale. Contravvenendo così alle disposizioni per il contenimento del contagio contenute nell’ultimo Decreto della presidenza del Consiglio dei ministri. Inevitabile la denuncia per gli avventori, scattata durante il blitz effettuato dai carabinieri in una pizzeria d'asporto di Gussago. 

Non solo: il locale è stato chiuso. L'autorità di pubblica sicurezza ha infatti disposto la sospensione della licenza per il locale, per le prossime due settimane. Le disposizioni in materia sono molto chiare: ristoranti e pizzerie possono ancora lavorare, ma temendo la serranda abbassata ed effettuando solo le consegne a domicilio.

I carabinieri di Gussago hanno invece riscontrato che le serrande della pizzeria, situata nel centro del paese, non solo non era abbassate, ma all'interno c'erano alcuni clienti che aspettavano le pizze.

Incredibile ma vero: non è il primo e non sarà l’ultimo episodio in provincia di Brescia, dove non sono mancati interventi delle forze dell’ordine per chiudere una trattoria, con tanto di clienti seduti e mangiare, e pure a bloccare una sessione di karaoke e, ancora, un aperitivo organizzato nel retro di un bar. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, contagi da zona rossa: attesa decisione della Regione

social

Le acque si abbassano, l'antico "castello" riemerge dagli abissi del lago

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento