rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Flero

La Terapia intensiva di Ferragni&Fedez è stata allestita da una ditta bresciana

Messa in piedi a tempo di record, è stata realizzata da una ditta bresciana specializzata in lavori negli ospedali.

Un enorme gesto di solidarietà da parte di 193.800 donatori, un enorme sforzo organizzativo per far sì che la struttura venga pronta il prima possibile. La coppia Chiara Ferragni & Fedez solo cinque giorni fa ha lanciato pubblicamente la raccolta fondi "Coronavirus, rafforziamo la terapia intensiva" per l’attivazione di una nuova terapia intensiva presso l’Ospedale San Raffaele di Milano. L'impatto sui tanti fan della celebre fashion blogger e del rapper è stato devastante, tanto che sono già stati raccolti oltre 4 milioni di euro. I lavori presso l'ospedale sono già iniziati, anzi: sono già a buon punto, il tutto grazie anche a una ditta bresciana, la "Eredi Rossini Domenico e Carimi impianti" che ha sede a Flero. 

L'azienda, specializzata nella realizzazione e nella manutenzione di ospedali e strutture di assistenza, opera da diversi anni in Italia e all'estero in qualità di General Contractor per gruppi ospedalieri privati. A Milano, presso il San Raffaele, grazie all'intervento straordinario di ben 150 operatori, in circa 200 ore di lavoro (i dettagli sono riportati dal quotidiano Bresciaoggi) è stato messo in piedi un padiglione per la terapia intensiva dei malati di coronavirus. Dell'iniziativa s'è fatto garante il professore Ordinario di Microbiologia e Virologia Roberto Burioni, che ha pubblicato la foto del cantiere.  

"Dovrebbe essere operativo in sole 2 settimane. Grazie agli operai che lavorano giorno e notte per rendere tutto questo possibile", ha affermato Fedez su Twitter. "Non avremmo mai pensato di avere la possibilità di ampliare così rapidamente l'assistenza ai nostri pazienti più fragili, quelli che hanno come unica opportunità di cura la terapia intensiva", ha detto Alberto Zangrillo, primario dell'unità operativa di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare del San Raffaele, che a nome suo e di tutto il personale medico e infermieristico impegnato in questa emergenza "ringrazia non solo Chiara e Fedez ma anche ogni singolo donatore. Ci stiamo impegnando con tutte le nostre energie - conclude - e sapere che tante persone ci supportano ci aiuta a procedere nei nostri sforzi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Terapia intensiva di Ferragni&Fedez è stata allestita da una ditta bresciana

BresciaToday è in caricamento