Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus: "Il paziente era stato dimesso, solo la moglie ha parlato della Cina"

Parla l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera

E' in corso la conferenza stampa dell'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, sul caso dei tre contagi da Coronavirus in Lombardia: "Il 38enne ora ricoverato in gravi condizioni era arrivato al pronto soccorso con un normale stato febbrile e dopo alcune ore era stato dimesso", ha dichiarato.

Coronavirus: I casi accertati in Lombardia salgono a 14
 

"Una volta a casa, le sue condizioni sono peggiorate improvvisamente ed è tornato in ospedale - ha poi aggiunto -. Non ha mai fatto cenno a contatti con persone tornate dalla Cina, solo la moglie se ne è ricordata poco prima che entrasse in terapia intensiva. A quel punto è stato effettuato il test tampone ed è risultato positivo".

Coronavirus in Lombardia: "Il virus replica bene anche in chi non ha sintomi"

L'assessore ha poi dichiarato che è stata allestita una task force per far fronte all'emergenza. E' in arrivo in Regione anche il ministro della Salute Speranza. Le persone che hanno avuto contatti con il presunto "untore", un dirigente di un'azienda di Fiorenzuola d'Arda, sono finite in quarantena; al momento sono circa 70, ma il numero sembra destinato a salire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: "Il paziente era stato dimesso, solo la moglie ha parlato della Cina"

BresciaToday è in caricamento