menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Lombardia: salgono a 305 i contagiati, ma ci sono 37 guariti

L'ultimo bollettino diramato dalla protezione Civile

Il bilancio dei contagiati da Coronavirus in Lombardia sale a 305, ma la novità rassicurate della giornata è che 37 persone sono guarite. "Questa è un'ottima notizia che conferma quanto detto nei giorni scorsi in merito alla percentuale delle guarigioni, che ci auguriamo siano sempre più repentine e tempestive". Ha commentato il capo della Protezione civile Angelo Borrelli durante la conferenza stampa delle 12, durante la quale sono stati comunicati gli ultimi dati. 

I dati nel Bresciano

I casi nel Bresciano sono 4. Al 51enne di Pontevico e alla 36enne ginecologa di Cellatica, entrambi ricoverati nel reparto Malattie infettive del Civile di Brescia in buone condizioni, si sono aggiunte nelle scorse ore altre due persone. Nel dettaglio, i due nuovi contagiati sono un anziano residente a Erbusco, ricoverato prima a Iseo e poi trasferito al Civile, e una persona che abita a Leno, attualmente ancora al nosocomio di Manerbio. C'è un terzo caso sospetto sottoposto a tampone, ma in attesa di conferme; sarebbe il primo contagiato che abita a Brescia città. 


Il bollettino della Protezione Civile 

In totale, in Italia, sono 528 persone le risultate positive. La maggioranza (278) sono in isolamento domiciliare e quindi non necessitano di cure e ricoveri ospedalieri. Le persone ancora ricoverate, con sintomi, sono 159, di cui solo 37 sono in terapia intensiva. 

Sono 11 al momento le regioni interessate: la Lombardia con 305 casi, il Veneto con 98, L' Emilia Romagna con 97, la Liguria con 11, il Lazio e la  Sicilia con 3 casi ciascuna, la Toscana, la Campania e il Piemonte (2 casi ciascuna), la Provincia autonoma di Bolzano e l'Abruzzo (un caso).


I morti per coronavirus 

Salgono a 14 i decessi, due in più rispetto alla giornata di mercoledì, ma ha spiegato Borrelli: "Stiamo aspettando gli esiti dell'Istituto Superiore di Sanità per capire se il Coronavirus sia una causa o meno delle morti".

Le vittime in Italia, finora, sono tutte persone anziane. Molti di loro avevano già gravi patologie preesistenti, per cui avevano il sistema immunitario molto debilitato. Un dato in linea con quanto rivelano le ricerche scientifiche. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ghedi: morto l'imprenditore agricolo Giovanni Chiappini, ucciso da un infarto

  • Incidenti stradali

    Auto 'vola' in un campo e si ribalta in un fossato: paura per una donna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento