Cronaca

Coronavirus Lombardia: oltre 600 i contagiati, ma ci sono 60 guariti. Sospesa l'attività didattica

Le ultime notizie dalla Regione. Confermata la sospensione delle lezioni, ma docenti e personale amministratuvo potranno entrare a scuola.

Ennesima giornata legata all'emergenza per il coronavirus in Regione, quella di sabato 29 febbraio 2020. 615 dei 1049 italiani positivi al coronavirus, pari al 52% del totale, abitano in Lombardia. Questi gli ultimi dati forniti dalla Regione e dal Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. 

"Delle 615 persone positive, 256 sono ricoverate in ospedale e 80 sono in terapia intensiva. Mentre il numero dei dimessi, perché guariti sale a 60 " ha spiegato l'assessore al welfare Giulio Gallera.

23 morti per coronavirus

I decessi di persone residenti in Lombardia e risultate positive al coronavirus salgono a quota 23. Gli ulti 6 si sono registrati nella giornata odierna. "Si tratta di persone molto anziane o con un quadro clinico compromesso" ha spiegato l'assessore al welfare.

Scuole chiuse

Le scuole a Brescia e in Lombardia, come da indicazione della Regione, saranno chiuse fino al 8 marzo 2020 per limitare i contagi.  "Le scuole non sono chiuse - ha specificato il vice presidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala - ma confermiamo che le lezioni sono state sospese fino all'8 marzo. Quindi può entrare il personale addetto alla sanificazione degli ambienti, i docenti, se ne hanno la necessità,  e il personale amministrativo."

Evitare gli assembramenti 

"L'obiettivo è quello di evitare gli assembramenti: è stata data l'anticipazione delle scuole perché non si poteva attendere ancora. Entro domenica mattina uscirà il decreto del presidente del Consiglio con tutte le misure di sicurezza pubblica. Le manifestazioni, come i concorsi - salvo quelli per le professioni sanitarie -  sono sospese". Ha detto ancora Sala. 

Ancora presto per sapere se riapriranno palestre, cinema ed altri luoghi di intrattenimento: "Il confronto è ancora aperto e stiamo cercando un equilibrio tra salute ed economia" ha concluso Sala.

Lasciare spazio ai malati di coronavirus nei reparti di terapia intensiva  

"Ci sono più di 900 posti in terapia intensiva in Regione - ha detto Gallera - . Inizialmente abbiamo riservato ai pazienti con coronavirus un centinaio di posti. Oggi stiamo lavorando per continuare a diminuire gli interventi programmati e lasciare ai pazienti malati più posti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Lombardia: oltre 600 i contagiati, ma ci sono 60 guariti. Sospesa l'attività didattica

BresciaToday è in caricamento