Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

"Passiamo a trovarla per portare conforto": si fingono sacerdoti per truffare gli anziani

L'emergenza Coronavirus non ferma gli sciacalli. Diversi episodi segnalati a Desenzano. L'appello del sindaco.

Foto d'archivio

Sciacalli al tempo del Coronavirus. L'emergenza non ferma i truffatori, che escogitano nuovi trucchi, sempre più subdoli, per raggirare gli anziani. Dopo i tamponi portata e porta e i finti farmaci, arriva la truffa dei falsi preti. Negli ultimi giorni diversi anziani di casa a Desenzano del Garda e zone limitrofe avrebbero ricevuto strane chiamate. Dall'altro capo del telefono uomini che si fingevano sacerdoti e si offrivano di andare a casa delle vittime per portare conforto in questi momenti di solitudine e paura. In realtà volevano solo arraffare soldi e gioielli.

Gli episodi sarebbero numerosi, tanto che lo stesso sindaco Guido Malinverno ha lanciato un appello alla popolazione affinché nessun anziano cada nella trappola tesa dagli sciacalli. Nessun sacerdote infatti sta chiamando i suoi parrocchiani per annunciare una visita a domicilio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Passiamo a trovarla per portare conforto": si fingono sacerdoti per truffare gli anziani

BresciaToday è in caricamento