rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Coronavirus, gli ultimi dati: 1254 contagiati in Lombardia, 60 casi nel Bresciano

I dati dell’ultimo bollettino diramato da Regione Lombardia

Il decimo giorno dell’emergenza coronavirus vede un notevole incremento dei casi registrati in Lombardia. Il numero dei lombardi positivi al virus sale a 1254 (domenica erano 984): 478 sono ricoverati in ospedale, di cui 127 in terapia intensiva. I positivi asintomatici sono invece 472.

Sale anche il numero dei decessi che arriva a quota 38. “Si tratta di persone di oltre ottant’anni, tutte con pregresse patologie cardiache, diabetiche o nefrologiche”, ha ribadito ancora una volta l’assessore al welfare Giulio Gallera, intervenuto in collegamento dalla centrale operativa. 

Crescono le guarigioni: sono state dimesse 139 persone e ora sono in isolamento domiciliare. Tra loro anche i primi due  positivi provenienti dalla zona rossa che erano stati ricoverati al Sacco di Milano.

Gallera agli over 65: "Siete la fascia più debole, state a casa"

“Il 53% dei casi positivi ha un’età superiore ai 65 anni e quasi il 70% delle persone in terapia intensiva appartiene a questa fascia d’età. Si consiglia, quindi, agli over 65 di ridurre la socialità e stare a casa per le prossime due settimane: siete la fascia più debole, che rischia le conseguenze più critiche. Siamo in contato con tutti i Comuni e verrà attivata una rete di affiancamento per le persone anziane” ha concluso Gallera.

I numeri della nostra provincia

Alle 18 di lunedì 2 marzo i casi accertati nel Bresciano sono 60, ma ci sono 178 persone in fase di verifica. Il dato quindi potrebbe crescere nelle prossime ore. Tra loro c’è anche l’assessore regionale allo Sviluppo sostenibile ed ex sindaco di Sirmione,  Alessandro Mattinzoli. Il politico è ricoverato al Civile di Brescia e, nelle scorse ore, ha diffuso un messaggio sui social per rassicurare tutti: “A parte la febbre alta, sto piuttosto bene”.

40 milioni per potenziare le strutture sanitarie 

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, in auto isolamento perché una sua stretta collaboratrice era risultata positiva al virus, ha confermato che saranno investiti 40 milioni di euro per il potenziamento delle strutture sanitarie, soprattutto dei reparti di Rianimazione. A questi si aggiungono altri 10 milioni di euro che saranno usati per le assunzioni di nuovi medici e infermieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, gli ultimi dati: 1254 contagiati in Lombardia, 60 casi nel Bresciano

BresciaToday è in caricamento