I carabinieri al confine: respinti i primi bresciani diretti in Trentino

Nelle prossime ore entreranno in vigore ulteriori limitazioni al movimento per chi vuole lasciare la Lombardia: primi respingimenti già domenica pomeriggio

Mentre si attendono già nelle prossime ore ulteriori specifiche sul Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (che di fatto ha istituito una nuova “zona arancione” limitando gli spostamenti in Lombardia e in altre 14 province), permane inevitabilmente ancora tanta confusione in tutto il territorio.

Emblematico quanto successo domenica al confine tra la provincia di Brescia e quella di Trento. Via libera per tutto il giorno sulla Gardesana tra Limone e Riva del Garda: nessun controllo sugli accessi da parte delle forze dell'ordine, né tanto meno “respingimenti” per motivi che non fossero di stretta necessità. Dunque è stata una domenica turistica come tante altre (e con tanta gente).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si escludono eventualmente limitazioni agli accessi già a partire da lunedì. E' andata diversamente al confine di Ponte Caffaro, tra Bagolino e Storo (un tempo confine di Stato tra Italia e Austria). Qui si sono piazzati i carabinieri per poco più di un'ora, tra le 14 e le 15. I militari hanno fermato decine di automobilisti e motociclisti, costringendo a tornare indietro chiunque non avesse validi motivi per varcare il confine. A quanto pare, è soltanto l'inizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Uccisa dalla malattia in poco più di una settimana, Denise muore a soli 21 anni

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

  • Coronavirus, 177 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento