menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli della finanza nei locali della Val Camonica: trovati 20 lavoratori in nero

I finanzieri in due mesi hanno passato al setaccio sedici locali: undici avevano lavoratori in nero

Venti lavoratori in nero: senza contratto. È il bilancio di due mesi di controlli delle fiamme gialle della tenenza di Pisogne in Val Camonica. Su 16 interventi 11 si sono conclusi sanzionando i titolari del locale pubblico.

In totale — come si legge in una nota diramata dai finanzieri — sono stati trovati 20 lavoratori senza contratto, impegnati a svolgere diverse mansioni. Sono scattate multe salate: da 1.500 a 9.000 euro per ogni dipendente irregolare. Mentre se il numero degli impiegati irregolari supera il 20% della forza lavoro scatta la chiusura del locale.

L'operazione messa a segno dai militari in Val Camonica ha l'aria di un avvertimento per tutti gli esercizi commercial della zona che si preparano all'orda di turisti che porterà la passerella di Christo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento