Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Scarsa igiene e piatti surgelati: multa salata a un rinomato ristorante

Cibo scaduto, igiene rivedibile, cibi surgelati non dichiarati e piatti pronti scongelati al bisogno: l'ispezione ha portato alla luce diverse irregolarità, punite con una multa salata.

Un locale piuttosto frequentato, ben recensito sulle piattaforme social e per nulla economico: eppure sono diverse le irregolarità riscontrate nell’ispezione congiunta effettuata dall’Ats di Brescia e dai carabinieri del Nas. Dove? In un ristorante della Franciacorta il cui nome, come sempre in casi analoghi, non è stato diffuso. 

Nelle dispense del locale sono stati rinvenuti circa 50 chilogrammi di alimenti surgelati - non dichiarati sul menu, e dunque spacciati per freschi - sprovvisti della obbligatoria etichettatura di rintracciabilita?, e per giunta parzialmente scaduti. Ma le sorprese non sono finite: il personale dell’Ats ha trovato diversi primi e secondi piatti già cucinati e poi messi nel congelatore in attesa di essere scongelati una volta ordinati dai clienti.

Come se non bastasse, l’igiene nella cucina e nelle dispense era approssimativa, e non erano rispettate le procedure di autocontrollo Haccp. Nel complesso, tutte le irregolarità riscontrate hanno fatto scattare una multa di 3mila euro e il titolare, come raccontato sulle colonne di Bresciaoggi in edicola stamane, e? stato denunciato per frode nell’esercizio del commercio. L’operazione si inserisce nel piano di controlli integrato, predisposto da Regione Lombardia ed operativo dal mese di settembre, tra le autorita? competenti in materia di sicurezza alimentare, qualita? degli alimenti e repressione delle frodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarsa igiene e piatti surgelati: multa salata a un rinomato ristorante

BresciaToday è in caricamento