Cronaca

Incidente in montagna in Trentino: morto Matteo Fusi

Inutile la corsa disperata dell'amico per chiamare i soccorsi: il 32enne era già morto a seguito della caduta in un canalone sul Monte Bruffione

La val Cadino con il Monte Bruffione sullo sfondo - © Guido Terenghi

Un bresciano di 32 anni, Matteo Fusi, ha perso la vita precipitando in un canalone nel tardo pomeriggio di ieri sui monti di Condino, in provincia di Trento.

L'uomo, elettricista e membro del Soccorso alpino dal 1997, al momento dell'incidente era in compagnia di un amico. Fusi ad un certo punto sarebbe scivolato, precipitando per una trentina di metri lungo un canalone sul Monte Bruffione.

L'amico che era con lui, disperato, è dovuto correre per diversi minuti verso valle per riuscire a lanciare l'allarme con il telefono cellulare, che non prendeva nella zona del sinistro.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco con l'elicottero alzatosi in volo da Trento e gli uomini del Soccorso alpino, ma presto si è capito che per il 32enne bresciano non c'era più nulla da fare.


Le operazioni di recupero del corpo dell'uomo, a causa del calare della notte, sono state rimandate a questa mattina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente in montagna in Trentino: morto Matteo Fusi

BresciaToday è in caricamento