Sesso a pagamento con ragazzini, le prime condanne: ecco tutti i nomi

Ecco le prime condanne per l'inchiesta sulla prostituzione minorile: se il "capofila" Claudio Tonoli sarà processato a ottobre, tre suoi coimputati sono stati condannati giovedì. Due di loro hanno patteggiato

Sesso con minori, ecco le prime condanne: sono quattro gli imputati dell’inchiesta sulla prostituzione minorile che ha scosso la quiete di città e provincia. Il “capofila” dell’inchiesta potrebbe essere Claudio Tonoli, il 56enne di Collebeato affetto da Hiv che sarà sul banco degli imputati il prossimo 4 ottobre, accusato di prostituzione minorile ma pure di tentate lesioni gravissime.

Gli altri tre imputati hanno già ricevuto le prime condanne giovedì. Il 41enne Matteo Parenti ha deciso di patteggiare: sentenza di 8 mesi e pena sospesa. Anche Orazio Rizzi (di Salò) ha patteggiato una condanna di 1 anno di carcere, senza condizionale.

Processo con rito abbreviato per Michele Antonaccio, condannato a 1 anno e 10 mesi di reclusione. La trafila processuale ovviamente non finisce qui. L’inchiesta sulla prostituzione minorile ha scatenato diverse indagini parallele, con diversi coinvolti. Ma la strada è ancora lunga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento