rotate-mobile
Cronaca Provaglio d'Iseo

Perse il controllo del veicolo e invase la corsia opposta, uccidendo un giovane padre: condannato

Ha patteggiato un anno e quattro mesi di carcere

Ha affrontato una curva a una velocità tale da non mantenere il controllo del mezzo, che ha invaso la corsia di marcia opposta, scontrandosi con un furgone. La ricostruzione dell'incidente fatta della Polizia stradale non ha  lasciato dubbi al giudice, che ha condannato - in patteggiamento - a un anno e quattro mesi di reclusione M.I., 38 anni, residente in provincia di Varese. 

L'incidente mortale si verificò il 2 settembre 2022. Folayon Ife-James, nigeriano di 34 anni residente a Brescia, si trovava a Provaglio d'Iseo, all'imbocco della Provinciale 510 all'altezza di Provezze, e aveva appena iniziato il giro delle consegne di alimentari. Il suo furgone si scontrò contro il camion Volkswagen guidato da M.I.: nel devastante impatto il mezzo perse la cella frigorifera. 

Trasportato d'urgenza al Civile di Brescia, in elicottero, Folayon non ha più ripreso conoscenza ed è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale. Ieri mattina il giudice Gaia Sorrentino del Tribunale di Brescia ha condannato il responsabile a un anno e quattro mesi di reclusione per il reato di omicidio stradale. La pena è stata sospesa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perse il controllo del veicolo e invase la corsia opposta, uccidendo un giovane padre: condannato

BresciaToday è in caricamento