Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Concesio

Strade invase da puzza di plastica e ammoniaca: aziende sotto accusa

Il Comune avrebbe già proposto ad Arpa e Ats di effettuare in loco una vera indagine olfattiva: negli ultimi due anni i cittadini avrebbero segnalato fortissimi odori quotidiani, soprattutto di plastica e ammoniaca

Odori molesti se non addirittura “insopportabili” di plastica e ammoniaca, percepiti in particolare all’ora di pranzo e dopo le 17: un fastidio quotidiano, che sarebbe stato rilevato con regolarità dai cittadini della zona di Campagnola a Concesio, sollecitati dal comitato Campagnola Ambiente a segnalare i disturbi olfattivi in apposite schede, nel corso di una campagna durata quasi due anni.

Come scrive il Giornale di Brescia, i risultati di quella ricerca sono stati presentati al Comune, con una richiesta precisa: fare chiarezza sull’origine dei fastidi odorigeni, probabilmente riconducibili alle numerose aziende in attività nella vicina zona artigianale.

Un problema, spiegano gli ambientalisti, che si protrarrebbe da almeno dieci anni, ma che negli ultimi tempi sarebbe pure peggiorato: da qui la richiesta di intervento, per capire da dove potrebbero arrivare i cattivi odori. I cittadini chiamano, il municipio risponde: dal Comune fanno sapere di aver già contattato Arpa e Ats, per richiedere una vera e propria indagine olfattiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade invase da puzza di plastica e ammoniaca: aziende sotto accusa

BresciaToday è in caricamento