Raffica di furti in paese: casa svaligiata, i ladri si portano via anche i mobili

È successo sabato pomeriggio a Concesio: in tutto il paese si sono verificati diversi furti nel weekend appena trascorso

Foto di repertorio

Diversi colpi messi a segno nel weekend, e i ladri sono sempre riusciti a farla franca. Nel mirino dei malviventi, durante il fine settimana dell'Immacolata, è finito anche Concesio. Tre i furti di cui si ha notizia portati a termine tra sabato e domenica. Nel mirino in particolare via Piemonte, via Cadizzone e via Umbria.

Il colpo più allarmante, e anche più redditizio, per la banda (o le bande) in azione è quello avvenuto il giorno dell'Immacolata in via Piemonte. I malviventi hanno completamente ripulito un appartamento, portandosi via quadri, tappetti, ma pure ingombranti mobili antichi. Il tutto in pieno giorno.

Una scena devastante quella che si sono trovati di fronte i propietari, una volta rientrati, attorno alle 17: porta d'ingresso (blindata) divelta, casa sottosopra e quasi completamente svuotata. Nessuno si sarebbe accorto di nulla: i ladri avrebbero fatto tutto con con comodo, senza essere disturbati.

Furti anche in località Roncaglie: nella serata di sabato i malviventi hanno visitato un appartamento di una palazzina di via Cadizzone, senza che i vicini (che erano in casa) sospettassero di nulla. Infine un colpo è stato messo a segno in via Umbria. Tutti gli episodi sono stati raccontati sulle pagine Facebook dedicate alla segnalazione dei furti, scatenando rabbia e preoccupazione tra i residenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento