Si abbatte la tempesta, i tetti volano via: due famiglie senza casa

Anche a Concesio il bilancio dei danni provocati dal maltempo è piuttosto pesante. Ad avere la peggio due famiglie residenti in via San Gervasio.

Concesio, danni dovuti al maltempo

Strade rese inagibili dagli alberi crollati a terra, quartieri rimasti al buio per ore, tetti scoperchiati: anche a a Concesio la lista dei danni provocati dal maltempo di lunedì è davvero lunga. Ad avere la peggio due famiglie residenti in via San Gervasio: la loro abitazione è stata scoperchiata dalle violente raffiche di vento e quindi dichiarata inagibile dai Vigili del Fuoco.

Una parte del tetto è crollata in un parcheggio sottostante, mentre alcune tegole hanno addirittura attraversato la strada, finendo sull'asfalto di via Europa, per fortuna senza colpire veicoli o persone. Le famiglie residenti nell'abitazione sono però rimaste senza casa: la pioggia ha velocemente invaso le stanze e a loro non è rimasto altro da fare che raccogliere lo stretto indispensabile per trascorrere la notte in albergo.

Una vera e propria emergenza, che ha portato il sindaco Stefano Retali a decidere di chiudere tutte le scuole del paese nella giornata di martedì. Alcune zone sono rimaste senza corrente e pure senz'acqua per diverso tempo. La caduta di molti alberi ha infatti provocato ingenti danni alla rete elettrica: i tecnici dell'Enel sono al lavoro da parecchie ore per risolvere la situazione. 

A preoccupare, e parecchio, anche il livello del fiume Mella: per diverse ore il ponte di via Mazzini è stato chiuso al traffico. L'allarme sembra è rientrato nella notte: tanto che martedì mattina la strada è stata riaperta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento